4084 visitatori in 24 ore
 244 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro





Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Il marito di Elena

Cesare Dorello è un giovane buono e studioso rimasto orfano di padre che studia legge all'università di Napoli con (leggi...)
€ 0,99


Merlino

Cento, mille e uno (Borsellino, Falcone, Puglisi e altri...)

Sociale
Quanto vorrei essere vostra madre
e vostro padre, e fratello e tutte le vostre sorelle,
che piangono e fiere testimoniano la vostra morte
di uomini che han fatto paura agli ominicchi
che tronfi di merda puzzano la loro morte.
Quaquaraquà che starnazzano di voci afone
dentro le pile colme di oro fasullo e di ferro che brucia.
Io di lacrime vi lavo
e di rabbia ricopro le vostre tombe
che mute cantano la vittoria dei giusti.
Ora, almeno, qualche bambino ride
e fa tremare quei mezzi uomini che si pisciano addosso.
Il sangue dei martiri brucia sulle mani dei governanti
che hanno festeggiato coi malandrini.
-Gli angeli del sorriso raccoglieranno le vostre ceneri.



Merlino 16/07/2016 01:15| 4| 665

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«la merda è merda e se anche non fosse merda puzza di morte. L'uomo che uccide l'uomo puzza e puzza di morte o di escrementi. La rabbia...»


 
Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«capita a volte, di prendere in mano un libro, in modo casuale, in un luogo inaspettato. e scoprire che quel libro riporta ed esprime qualcosa di te.
questa poesia, mi emoziona, le lacrime è la rabbia in quel giorno le ricordo,
così come vedo spento e dimenticato il loro sacrificio.
splendida poesia, che fa rinascere la rabbia, sopita, stimolo per un futuro migliore.»
Roberto Mura (04/10/2016) Modifica questo commento

«È impressionante quello che è accaduto e che continua ad accadere, nonostante tutto. Persone, eroi vengono spazzati via come cenere al vento. È un incubo, ma non c'è risveglio che lo cancelli. L'inferno è questo e altro non si può dire. Il poeta scrive versi forti, potenti, fanno male, perché anche le parole, le poesie devono denunciare ciò che non dovrebbe accadere. Un testo cha va letto più volte, va vissuto e sentito perché così deve essere.»
Club ScriverePagu (17/07/2016) Modifica questo commento

«L'uomo che uccide un suo simile è sempre da condannare, in particolar modo quando a perire sono "i giusti della terra", coloro che combattono per la giustizia e per la libertà Questi giusti muoiono perché vengono lasciati soli, in balia di gente senza scrupoli. Può anche succedere che vengono mandati nelle zone a rischio per "toglierli dai piedi", perché danno fastidio com'è stato il caso di Dalla Chiesa. Penso che certi crimini vengono compiuti nella mia Sicilia ma chi "tira i fili" sta in alto e brinda con gli assassini. È una vergogna, non se ne può. Non c'è vera volontà di combattere cosa nostra: mafia, camorra e ndrangheta. Se ci fosse vera volontà questi uomini non sarebbero lasciati da soli.»
Club ScrivereSara Acireale (17/07/2016) Modifica questo commento

«Eroi senza volerlo, uomini che hanno lottato per dei sani principi... che sono morti in maniera consapevole... Anime di persone per bene che hanno lottato contro la criminalità e contro una parte dello Stato corrotto e complice del malaffare... che tutti i delinquenti, politici corrotti compresi, possano affogare nella loro stessa melma... che possano soffocare con i rimorsi e con i sensi di colpa... ma loro non hanno coscienza!!e la giustizia quasi li protegge e intanto Uomini eroi sono morti...
Una poesia e dei pensieri che mi hanno scatenato una rabbia dentro, quasi incontrollabile, una rabbia che i giovanissimi di oggi non possono capire...
...vergognatevi esseri ignobili...»
Giacomo Scimonelli (16/07/2016) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Sociale
Discriminazioni
Supplica
Preghiera ad Allah
Cento, mille e uno (Borsellino, Falcone, Puglisi e altri...)

Tutte le poesie





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it