4238 visitatori in 24 ore
 244 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro





Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Giacinta

Giacinta è figlia di Paolo e Teresa Marulli. Cresciuta nell'abbandono più totale da parte della famiglia, nella prima (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Merlino

I fiori di carta

Festività
I giardini della mia adolescenza,
alberi di ferro ed erba urticante.
Mi fermai nelle chiese a lavarmi
lasciando il mio pianto tra le offerte.

-Se fossi riuscito a toccarti la veste-
Rimasi sempre davanti a quel velo
prostrato, ai piedi dell’Arca santa
mendico d’una lacrima che disseta.

Quegli alberi furono il mio rifugio
quei giardini la mia dolce condanna
superai le forti correnti d’un fiume,
arrivai alla foce abbeverato di sangue.

-Le mie cattedrali costruite sulla roccia-



Merlino 16/08/2016 19:02| 11| 1189

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«- luoghi d'infanzia dove riposare-. Non ebbi certi luoghi se non davanti alla 'Onnipotenza'. Quei giardini dove il peccato strideva con l'amore. La mente offuscata dalle contraddizioni rese vivide da un'intelletto acerbo. Oggi non v'è contraddizione alcuna tra l'amore e il 'peccato' perché l'uno giustifica l'altro,»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Sulla roccia a costruire ed a far riposare il cuore. Lirica che ben sintetizza l'anima anelante a Dio. Lirica che dona pace.»
Antonella Dadone (20/08/2016) Modifica questo commento

«Canto liberatorio e riposante: ritrovare le ragioni della vita e dell'amore offuscate nel tempo giovanile, versi scorrevoli e pacati. Apprezzata»
Club ScrivereLina Sirianni (19/08/2016) Modifica questo commento

«Un Fato incondizionato ci lega a nuclei significativi e pregnanti dell'adolescenza... alla poesia del volo immaginifico verso terre lontane, desiderio di quella pace universale. Fuga e ritorno nel nostro Io, a sconfiggere le ombre di ogni buio calato nell'interiorità per essere al fine nella leggerezza degli ideali e della bellezza dell'amore. Se solo si potesse fermare questa corsa, raccogliere gli attimi sfuggiti tra le dita, sciogliere i nodi di un destino avverso che noi stessi ci stiamo creando con l’arroganza di credere che il nostro posto è al centro del tutto usando a piacimento ogni possibile egoismo e gelosi, abusando della falsa cognizione del nostro sentirci perfetti. Una disfatta sicura senza un pensiero che va verso l'ALTO...»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (18/08/2016) Modifica questo commento

«L'amore (in tutte le sue forme) non è mai peccato anche se ci hanno insegnato il contrario. Anche Gesù pronunciò la celebre frase "Ama e poi fai tutto ciò che vuoi"... Com'è possibile considerare peccaminoso un amore soltanto perché non è gradito alla società? Purtroppo, l'adolescenza veniva turbata da insegnamenti contraddittori e puritani. Pubblicazione apprezzata»
Club ScrivereSara Acireale (17/08/2016) Modifica questo commento

«Impressioni, ma anche riflessione ed introspezione secondo me... Una Poesia completa per sensazioni ed emozioni verseggiate... Il passato vissuto nella giovinezza dove il peccato stonava con l'amore... ma adesso nell'età adulta ci si rende conto che amore e peccato possono convivere senza alcuna contraddizione perché l'uno giustifica altro... non ho potuto fare a meno di riscrivere quasi tutta la nota dell'Autore in quanto sono rimasto affascinato da un pensiero che condivido totalmente...
La poesia è verseggiata con incisività ed eleganza... complimenti all'Autore...»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (17/08/2016) Modifica questo commento

«Una mente acerba, offuscata da contraddizioni tipiche dell'eta'giovanile, un pullulare di memorie di quei giardini ancora verdi, ma fioriti che spesso ritornano nei nostri pensieri.»
Club ScrivereAntonella G (17/08/2016) Modifica questo commento

«Non vi è peccato dove c'è amore...
Quanti passati conflitti tornano alla mente oggi che possiamo spiegare meglio ciò che ci accade con serena obiettività. Il poeta ci regala una riflessione profondissima che è un vero piacere assimilare e sentire nostra, perché il futuro deve essere chiaro davanti a noi per non avere fraintendimenti con se stessi. Una poesia che sento molto mia. Complimenti.»
Club ScriverePagu (17/08/2016) Modifica questo commento

«L'eta' dell'adolescenza quando nelle sue contraddizioni si viveva l'amore come senso del peccato ed espiazione:" Lacrime offerte" .Lirica intensa e veritiera nel rammentare immagini indelebili. Elogio!»
Club ScrivereGiovanni Ghione (16/08/2016) Modifica questo commento

«Un passato che ritorna ripensando alle contraddizioni di quando adolescente il Poeta sostava in quei giardini luoghi anche del "peccato". Ora, invece, come anche la nota afferma, tutto ciò che si muove rispecchia la vita senza alcuna differenza di carattere etico... di pregio la chiusa con un'immagine molto efficace per un'ottima resa poetica. Un testo molto apprezzato per lo stile duttile e ritmico e per l'abilità nell'esprimere le vere "misure "dell'animo umano. Complimenti per la bella pubblicazione!»
Club ScrivereAnna Di Principe (16/08/2016) Modifica questo commento

«quante contraddizioni quante proibizioni... la mente offuscata da pensieri innocenti che in una età acerba potevano sembrare peccaminosi... ha ben spiegato il valente poeta come il pensiero a volte veniva tenuto in una gabbia d'insegnamenti nei quali il male prevaleva sul bene... bella lirica che condivido
...il mio elogio sincero»
Club Scriverecarla composto (16/08/2016) Modifica questo commento

«Belle queste immagini tratte dalle impressioni dell'Autore che segue un tracciato particolare con ritorno al passato e relativa rivisitazione del pensiero dell'età giovanile quando la mente acerba veniva offuscata dalle contraddizioni... Una lettura che affascina e cattura.»
Francesco Scolaro (16/08/2016) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:



Warning: include(/home/scrivere/public_html/merlino/tuttepoecat67.html): failed to open stream: No such file or directory in /home/scrivere/public_html/templates/autori/colonna-destra.php on line 101

Warning: include(): Failed opening '/home/scrivere/public_html/merlino/tuttepoecat67.html' for inclusion (include_path='/home/scrivere/public_html/include:/home/scrivere/public_html/init') in /home/scrivere/public_html/templates/autori/colonna-destra.php on line 101





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it