4137 visitatori in 24 ore
 200 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro





Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

I Rusteghi

"I Rusteghi" sono quattro cittadini veneziani del medesimo stato, della stessa fortuna e di ugual carattere: (leggi...)
€ 0,99


Merlino

Mi persi in un monastero

Introspezione
Fu come se un impercettibile cupo dolore
offuscasse la beatitudine di quei momenti,
ebbi l’insana pretesa di guardare il futuro,
per un attimo, solo uno, percepii il disastro.

Ricoprii quell’intuizione coi tuoi spasmi,
l’amore nel tuo sguardo, nei tuoi abbracci
invase il mio spazio come languida nebbia,
il tuo calore la diradò e fu l'eterno paradiso.

Nelle orecchie cantilene di monaci tibetani
e sulla pelle, dentro, brivido del principiante
e la voglia di gridare al vento tra i tuoi baci
seguire con il dito il tuo profilo e disegnarlo.

Ritrassi ogni dettaglio in me, nelle mia mente,
dentro le viscere, e assaporai tutta l’essenza,
presi ogni difetto e lo celai col succo di mele.
Il miele mi disgusta, preferisco l’acre demenza.



Merlino 20/11/2016 00:07| 16| 634

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«quando si è innamorati, spesso, il giudizio su di sé diventa come un accetta che divide senza senso. mai nessuno fu così cattivo con me. -quando non ci si ritiene degni dell'amore ricevuto»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Spesso accade, si idealizza talmente tanto la persona amata che spesso non ci si sente degni dell'amore che ci dona e si crede sempre di non amare abbastanza, ma io credo che quando si sente di amare con tutto il cuore, la mente ed il corpo, non bisogna dubitare di sé stessi, ma gioire degli istanti che l'amore regala. Versi emozionanti e profondi. Complimenti!!!»
Club ScrivereRosanna Peruzzi (22/11/2016) Modifica questo commento

«Una bella e profonda introspezione, un ritirarsi dentro sè stessi quasi analizzando un sentimento con la meditazione, per poi affrontarlo senza bugie o coperture melliflue ma nudo e crudo. forse anche un po' acre... Un autore dallo stile inconfondibile...»
Sabyr (21/11/2016) Modifica questo commento

«Celare i difetti, cambiare per poter amare, con profondità e sincerità. Un testo particolare, invitante e ben strutturato. Il poeta ha sempre uno sguardo originale e vincente. Gran bella opera. I miei complimenti.»
Club ScriverePagu (20/11/2016) Modifica questo commento

«Versi intensi ed originali di una profondità ed immediatezza da lasciare senza parole. Sensazioni di intensa sofferenza in un momento di beatitudine inteso, dal "principiante", come un dono immeritato destinato a durare poco.»
Anna Maria Feliciotto (20/11/2016) Modifica questo commento

«Dal buio alla luce..." cupo dolore, disastro"... poi eterno paradiso...»
Club ScrivereMarinella Fois (20/11/2016) Modifica questo commento

«Trattare un tema singolare come quello di non essere degni dell'amore ricevuto richiede alta sensibilità e riconosciuta esperienza. Il bravo Autore è riuscito ad incamminarsi nell'abile descrizione di questa profonda sensazione. Complimenti!»
Club ScrivereGiovanni Ghione (20/11/2016) Modifica questo commento

«Dentro di noi c’è tutto l’universo cioè l’Amore, ci interroghiamo come una forza così coinvolgente possa influenzare la nostra esistente, riflessioni che ci portano a riconsiderarci, mettendo sul “tavolo” tutti i nostri difetti. Mettersi a nudo e scoprirsi di non essere all’altezza provoca sofferenza e dolore. Mi complimento con il poeta.»
Club Scriveremoreno marzoli (20/11/2016) Modifica questo commento

«Capita di non sentirsi all'altezza dell'amore che si riceve... il giudizio su se stessi è terribile e ci lascia senza parole... non sentirsi degni dell'amore che riceviamo è una delle più tristi e dolorose sensazioni che si possono provare... intensa e commovente Poesia...»
Club ScrivereGiacomo Scimonelli (20/11/2016) Modifica questo commento

«l'amore non ricambiato ci porta a sentirci in colpa non capaci di amare non degni di quell'amore ...bellissima opera versi che arrivano al lettore facendolo riflettere
elogio sincero al bravo poeta»
Club Scriverecarla composto (20/11/2016) Modifica questo commento

«Davvero struggente lirica. Ogni verso penetra il cuore del lettore ferendolo come se in prima persona coinvolto. Credo che nel gioco dell'amore spesso le parti si accavallano e diveniamo carnefici di noi stessi. Chi ama e non è ricambiato sembra essere destinato a morire d'amore. Non ho parole per descrivere questo dolore che comunque il poeta riesce a trasmettere per essere forse solo ascoltato. Per me da Rime Scelte. Il mio elogio.»
Club ScrivereLuciano Capaldo (20/11/2016) Modifica questo commento

«Può capitare e ce lo insegna il nostro Autore di ritenersi infimo di fronte ad un grande amore dal quale si possono ricavare brividi intensi tanto da far toccare con le mani il cielo; ed allora ci si domanda se si è all'altezza di ritrovarsi in questo stadio di estasi del corpo e dell'anima. Versi stupendi e di grande pregio.»
Francesco Scolaro (20/11/2016) Modifica questo commento

«Essere innamorati genera un investimento delle proprie energie sull'altro che può depauperare le proprie, se si vivono contemporaneamente dei conflitti all'interno di se stessi. Il monastero qui diventa simbolo di ascesi e liberazione da questa sorta di scissione schizofrenica verso una quiete almeno transitoria in attesa di un rinnovamento del proprio essere per tornare ad amare di nuovo e più consapevolmente. Così io ho sentito la poesia.
Testo molto bello ed interessante che denota un'intensa ricerca interiore, complimenti!»
Club Scriverecarla vercelli (20/11/2016) Modifica questo commento

«L'insicurezza che accompagna un vero sentimento d'amore ci fa sentire dei principianti e dei dementi... Versi che mi fanno riflettere soprattutto nella chiusa.»
Club ScrivereLina Sirianni (20/11/2016) Modifica questo commento

«Meravigliosa descrizione di sensazioni forse vissute in altra vita, forse solo nella mente. Bellissimo viaggio. Complimenti come sempre, liriche spettacolari»
Club ScrivereStefania Siani (20/11/2016) Modifica questo commento

«Struggente poesia, lascia il lettore senza fiato. Versi di una profondità unica. Si fa fatica a commentarla... meglio tacere e cogliere la musicalità e gli urli chiusi in questa poesia.»
Club ScrivereJosiane Addis (20/11/2016) Modifica questo commento

«Spesso ci si fa male da soli, perché si crede di non essere degni soprattutto dell'amore ricevuto...
una lirica struggente dall'atmosfera suggestiva e ricca di emozioni... un andare a ritroso per analizzare quanto il momento sia stato doloroso... Plauso ai versi intensi e toccanti!»
Club ScrivereAnna Di Principe (20/11/2016) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Introspezione
Il lino sgualcito
Mi persi in un monastero
Perdersi per ritrovarsi
Io dico no!
La penna e ogni inchiostro
La stanza coi mobili

Tutte le poesie





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it